Qualcosa di troppo: trama, recensione e trailer

Qualcosa di troppo: trama, recensione e trailerQualcosa di troppo, ovvero il cinema francese alla riscossa. Avete notato anche voi un dilagare di pellicole francesi? Molte legate alla famiglia con padri che non accettano fidanzati, contrasti tra genitori e figli ed altri invece che trattano la sessualità delle donne. Siamo nel secondo campo.

Audrey Dana torna sul grande schermo con la storia molto particolare di una donna alle prese con un….

Qualcosa di troppo: trama

Jeanne è una donna che si divide fra figli e lavoro e segretamente spera di ricucire il rapporto con il marito. Una sera i due vanno a cena e così lei scopre non solo di non avere più possibilità ma che il divorzio è imminente e lei dovrà lottare per la custodia congiunta dei figli.

A lavoro le cose non vanno proprio lla grande: sebbene lei sia un talento viene un po’ snobbata in quanto donna e la vorrebbero mettere a fare coppia con un suo ex amante più freddo del ghiaccio, che lei trova insopportabile.

Una notte, durante un forte temporale di cui lei ha molta paura, accade qualcosa di strano. Il giorno dopo Jeanne si sveglia e nota che accadono fatti particolari e sopratutto che ha qualcosa d’ingombrante fra le gambe.

Inizia l’odissea…

Qualcosa di troppo: recensione

Allora, a parte l’assurdità della trama in cui per magia lei si ritrova con un organo maschile, il film è così pieno di clichè sugli uomini che da donna l’ho trovato decisamente un po’ troppo sulle righe.

Gli uomini pensano al sesso, punto e basta. Ecco la linea guida del film. E poi il pezzo forte “se non hai un pisello non sei nessuno”.Qualcosa di troppo: trama, recensione e trailer

Ecco allora che la nostra protagonista per “diventare qualcuno” deve affrontare il complesso prima di non avere un pene e poi di avercelo. Ma dico io? Una donna che non si mette nei panni di un uomo non può essere forte, coraggiosa, spigliata, che razza di metafora è?

Il cast è isterico: dalla vicina al ginecologo alla protagonista, sembra un melodramma con tanto sesso, esplicito e non, e qualche battuta sparsa a casaccio.

Ammesso che lo si possa trovare divertente io lo boccio perché onestamente una donna può essere tutto quello che vuole con o senza uomini.

Non adatto ai bambini.

– QUALCOSA DI TROPPO TRAILER

Ti è piaciuto? Votalo!
[Totale: 0 Media: 0]

Autore: Elisa

Condividi l’articolo sui Social!!

Lascia un commento!!