La musica del silenzio, il biopic di Andrea Bocelli

La musica del silenzio, il biopic di Andrea BoccelliLa musica del silenzio: arriva al cinema la storia della vita di Bocelli.

Diverse persone hanno espresso perplessità su questo film ma io guardando il trailer ho da subito pensato di dargli un’opportunità.

Sì è una bella storia.

La musica del silenzio: la vita di Andrea Bocelli

Andrea Bocelli narra la sua vita attraverso un alter-ego, Amos Bardi. Amos nasce con il glaucoma, condizione che lo porterà ad essere operato sin da piccolo.

Purtroppo le speranze non sono molte e a i genitori di Amos viene consigliato di fargli imparare il Braille. Viene quindi mandato in un collegio dove non si trova benissimo.

Amos è un appassionato di musica classica e di opera ma dopo un incidente con la voce si sconforta e decide di non cantare più.

Ad aggravare tutto ciò ci sono i problemi con la vista.

Poi arriva il liceo, le difficoltà che comporta, Bardi torna a fare musica e si dedica sempre meno allo studio con rammarico dei genitori. Trova anche lavoro in un pianobar e sarà proprio questa esperienza a spingerlo verso la giusta direzione.

La musica del silenzio, il commento

Un film decisamente ben confezionato (con i sottotitoli per i non udenti), che va oltre il semplice narrare la vita di un cantante famoso.

La storia di Andrea/Amos è intrisa di forza, coraggio e amore.

Amos è un bambino che non si arrende, che diventerà un ragazzo che cerca la sua strada, che non vuole fermarsi ad uno stereotipo ma vuole qualcosa di più. E alla fine ce la fa.

Non è tanto quindi vederlo per conoscere i fatti della vita di Bocelli quanto per capire il messaggio che lui vuole trasmettere.

Nonostante le difficoltà, i giudizi negativi ed i momenti no Amos va avanti e riesce a realizzare il suo sogno.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale a Firenze domenica 17 settembre. Andrea Bocelli ha seguito minuziosamente le riprese ed ha collaborato alla sceneggiatura.

Ti è piaciuto? Votalo!
[Totale: 0 Media: 0]

Autore: Elisa

Condividi l’articolo sui Social!!

Lascia un commento!!