Cinque quarti d’arancia di Harris Joanne

Cinque quarti d'arancia di Harris JoanneCinque quarti d’arancia di Joanne Harris. Chi di voi non conosce Chocolat e i suoi seguiti? Ebbene questo è meno famoso ma è per certi versi più bello e meriterebbe davvero un film.

Volete scoprire di cosa parla?

Cinque quarti d’arancia: la trama

Framboise Dartigen torna a casa, in un piccolo paesino vicino alla Loira chiamato Les Lauves. E’ una discreta e riservata signora con due figlie e nipoti, che apre una tavola calda e che rileva una fattoria abbandonata in cui nessuno vuole più mettere piede. Apparteneva infatti ad una famiglia: tre bambini ed una donna il cui marito era stato chiamato in guerra.

Qualcosa di spaventoso era accaduto in quella fattoria, la donna era impazzita ed aveva ucciso un tedesco che si credeva essere suo amante. Questa era la madre di Framboise.

Ma nessuno in paese la riconosce e lei ne è felice finchè qualcosa, qualcuno non minaccia la sua tranquillità: i suoi nipoti, i figli del fratello Cassis, che capiscono che la storia non era finita. C’era qualcosa di più, segreti nascosti in un codice nel ricettario che la madre lascia a Framboise. E poi c’è la sorella Reinette che d’improvviso perde il lume della ragione e viene ricoverata in un ospedale psichiatrico, perché?Cos’ha sconvolto a tal punto la sua vita?

Framboise si decide finalmente a parlare del suo passato ed a uscire allo scoperto. Come fiammiferi uno per uno vengono accesi i ricordi e lo scenario improvvisamente cambia: sono i primi anni della guerra mondiale e Framboise è solo una bambina scontrosa e ribelle che si diverte a sfidare se stessa ed i fratelli, Cassis e Reinette, lungo le rive della Loira e con la loro madre mandano avanti la fattoria aspettando che il padre ritorni dalla guerra.

I ricordi di Framboise hanno il profumo dei piatti che sua madre, dal carattere molto chiuso e scontroso, preparava in cucina, hanno il colore dei campi, dei frutti maturi, hanno la consistenza dell’acqua gelata del fiume ma anche il profumo delle arance…il frutto proibito…Cinque quarti d'arancia di Harris Joanne

Cassis e Reinette crescono, frequentano la scuola, si allontanano da lei e custodiscono gelosamente il loro piccolo segreto, finchè Framboise per caso li scopre e decide che vuole essere coinvolta. Un gioco innocente per loro, piccoli favori per un gruppetto di soldati tedeschi, fra i quali l’affascinante Tomas…

La piccola Framboise cresce, sempre più astuta e decisa nel realizzare tutte le sue idee compresa quella di catturare il Vecchio Luccio, nel fiume, che pare abbia il potere di esprimere un desiderio e Framboise ne ha uno in mente…ma come recita il proverbio cinese “Attento a ciò che desideri perché potresti ottenerlo”…

Cinque quarti d’arancia di Harris Joanne

È un libro veramente magico, una favola a tratti crudele e terribile, a tratti ingenua con i ricordi di questa Framboise più vecchia e più saggia ma anche più consapevole dei gesti che allora sembravano solo un gioco, un modo per scacciare la noia. Lo consiglio assolutamente, la narrazione è veramente sublime, scorrevole, dolce, come accarezzare con nostalgia una stoffa morbida e calda e percepire un’ombra del profumo dei ricordi.

Ti è piaciuto? Votalo!
[Totale: 0 Media: 0]

Autore: Elisa

Condividi l’articolo sui Social!!

Lascia un commento!!